Gennaio è terminato, e per me è stato un mese incredibile.

 

Ho aperto la partita iva e sto lavorando molto seriamente al business plan. L’avevo scritto tra Settembre e Novembre, anche perchè non avrei mai avuto il coraggio di mollare il full time in azienda, se non avessi visto numeri che in qualche modo mi sostenevano. Ora lo sto affinando, anche grazie al corso di cui ti ho parlato la scorsa settimana.

 

La vita da freelance non è solo un hashtag carino da cercare su Instagram. Puoi avere grandi sogni (ed è una cosa bellissima), ma se non fai i conti tutti i giorni rischi di finire con faccia e culo a terra. E a volte, purtroppo, anche se li fai.

Insomma si tratta di un lavoro quotidiano, quello dei numeri. Anche se di mestiere in teoria faresti tutt’altro.

 

A Gennaio mi ero anche data un’obiettivo di fatturato. Sono sincera: non l’ho raggiunto. E mi brucia da matti. Anche perchè ci sono andata vicino vicino. E probabilmente se avessi spinto un po’ di più l’avrei raggiunto.

Però aver fallito mi ha costretta a riflettere sull’uso che faccio del mio tempo, e sull’importanza di uscire dalla mia zona di comfort, e credo che quello che ho imparato valga infinitamente di più degli euro che mi mancavano per raggiungere il mio obiettivo.

 

Nel mese di Febbraio voglio essere ancora più determinata ed appassionata. Perchè so che si può essere determinati e gentili allo stesso tempo. E so che è quella la mia strada. E poi ho fissato un nuovo obiettivo e un elenco di azioni per raggiungerlo. Perchè sono convinta del fatto che quando metti amore e passione i tuoi progetti non possono che dare frutti.

 

Ph. CarlottaF.