Condivido spesso, volentieri e attraverso vari canali i libri che sto leggendo, quindi ho pensato di farlo anche qui, sul blog, e di farla diventare una felice abitudine che inauguro oggi con questo articolo dedicato ai libri da leggere sotto l’ombrellone.

Non c’è niente che io ami di più che sdraiarmi su un bel prato verde, o anche semplicemente nella mia amaca in giardino per regalarmi qualche ora tutta per me in compagnia di un bel libro. E l’estate è il momento perfetto per farlo perché le giornate sono molto più lunghe e possiamo trascorrere molto più tempo all’aria aperta. 

Per quel che mi riguarda, ogni tipo di avventura comincia con un libro e al tempo stesso ogni libro è un’avventura e un viaggio. 

Leggere per me è un momento di relax assoluto, in cui sono eccezionalmente presente a me stessa e riesco ad azzerare le distrazioni. Apro il libro e mi ci immergo. E, a meno che non arrivi qualcuno a chiamarmi, la mia testa è totalmente coinvolta da quel che sto leggendo.

Leggere ha effetti riposanti e benefici

Ti fa staccare completamente! 

Quando leggi un libro ti immergi in una storia e questa storia ti trasporta in un’altra dimensione e tu lasci altrove ansie e tensioni.

E solo un freelance sa, quanto possa essere difficile autorizzarsi a staccare completamente dal lavoro, dico giusto?

Naturalmente porterò anche molta narrativa, ma per quest’articolo ho selezionato tre titoli “tecnici”. Letture che sto facendo per migliorarmi come professionista e che credo possano essere utili anche a te.

Tre titoli tra quelli che ho messo in valigia quest’anno: i libri da leggere sotto l’ombrellone. 

LA PAROLA IMMAGINATA. TEORIA, TECNICA E PRATICA DEL LAVORO DEL COPYWRITER – ANNAMARIA TESTA

Preziosa come sempre, Annamaria Testa. Il suo Nuovo e Utile è da anni una lettura imprescindibile per me. La sua intelligenza e il suo punto di vista sempre diverso ed originale sono uno stimolo prezioso.

In questo libro, che io avevo ed ho letto in una vecchia edizione del 2000, ci porta a vedere le magie delle parole, come in un viaggio.

Tecnico, ma al tempo stesso accessibile anche ai non addetti ai lavori. Consigliatissimo.

Ti sarà non solo utile ma anche necessario se come me scrivi per lavoro ma scrivere non è il tuo lavoro.

Scrivere è un lavoro difficile. Ed è anche un lavoro dal quale non puoi prescindere, qualsiasi lavoro tu faccia. Comunicare chi sei e cosa fai è fondamentale per raggiungere chi è potenzialmente interessato a quel che fai. 

È un tema caro anche all’autrice del secondo dei libri che ti consiglio di leggere sotto l’ombrellone.

IL MESTIERE DI SCRIVERE. LE PAROLE AL LAVORO, TRA CARTA E WEB – LUISA CARRADA

Scrivere per il web richiede la conoscenza di regole differenti da quelle che abbiamo sempre applicato alla scrittura tradizionalmente intesa?

È una domanda che non possiamo non farci se scriviamo per lavoro e il nostro lavoro si comunica anche online. 

Solo conoscendo questa risposta possiamo provare a scrivere contenuti efficaci, che ci aiutino a raggiungere i nostri obiettivi (sì, anche economici!)

Questo libro di Luisa Carrada ti aiuterà a trovare la tua risposta.

Della stessa autrice ti consiglio caldamente anche “Paroline & paroloni. Attingere a piene mani al tesoro del vocabolario” che ti guida a scoprire come usare meglio le parole per comunicare in maniera più efficace.

Di tutt’altro tema tratta invece l’ultimo dei volumi che ti consiglio di portare in vacanza con gli altri libri da leggere sotto l’ombrellone:

È FACILE LAVORARE FELICI SE SAI COME FARLO – CHADE-MENG TAN

Questo libro è la trasposizione dell’originale “Search Inside Yourself. The Unexpected Path to Achieving Success, Happiness (and World Peace)” e quando è stato scritto Chade-Meng Tan era capo delle HR di Google. 

Lo specifico perché nel 2013, anno di pubblicazione, l’azienda è stata medaglia d’oro nella classifica “Great Place to Work 2013”. 

Attraverso il modello che teorizza, chiamato “Search Inside Yourself”, possiamo applicare proprio l’intelligenza emotiva alla vita lavorativa e, tramite la Mindfulness, sviluppare doti di leadership e di collaborazione. 

Diversi studi hanno provato che le competenze emotive contribuiscono al raggiungimento dell’eccellenza professionale, molto di più del puro intelletto.

Chade-Meng Tan in questo libro ce lo dimostra con un linguaggio semplice, diversi aneddoti e molti e gustosi esempi.

Se invece sei interessata a temi meno professionali e più legati al benessere e alla crescita evolutiva al femminile, ho scritto un articolo specificatamente dedicato a 4 libri speciali

Non mi resta che augurarti buone vacanze e buone letture, chiudere la valigia e partire. Se sceglierai uno dei libri che ti ho consigliato di leggere sotto l’ombrellone, aspetto di conoscere che impressione ne hai tratto.

Credits: S O C I A L . C U T on Unsplash