Ho accolto questo nuovo anno davanti ad un camino, in compagnia dei miei più cari amici, un cagnolone e tre gatti, in una casa piena di calore. L’anno appena cominciato è partito decisamente sotto un’ottima stella.

 

Festeggiamo così ormai da qualche anno, e la cosa che mi piace e mi diverte di più (oltre a guardarli scatenarsi su “Zazuera”) è un rito che compiamo con costanza da ormai tre anni: ognuno di noi scrive su un foglio il suo desiderio più grande, poi lo piega e lo mette in una busta insieme agli altri. Al successivo capodanno, prima della mezzanotte, verifichiamo quali si sono realizzati e quali, invece, desideriamo rinnovare.

 

In generale, queste ultime settimane sono state tempo lento, dedicato alla revisione dell’anno appena trascorso e alla programmazione di quello a venire. Nei giorni scorsi, in particolare, ho dedicato tempo, cura ed attenzioni, all’#happymoneyrevolution, il percorso sul denaro che ho voluto regalare per celebrare questo mio nuovo inizio (e per aiutarvi ad iniziare questo 2017 con il giusto focus sulle questioni economiche che, se ben gestite, sono uno degli strumenti che possono aiutarci a realizzarli, i nostri sogni).

 

Così di desideri ne ho formulati parecchi e, per fortuna direi. Perchè i desideri sono uno strumento davvero potente, una guida preziosa alla tua felicità.

Quindi è utile, avere sempre una buona scorta di desideri. E se non ce l’hai, questo è il momento perfetto per scriverne una, così da poter poi, passare all’azione.

 

Chiudi gli occhi, e ascolta il tuo cuore.

Perchè qualunque sia la direzione in cui ti stai muovendo, potrai essere felice del luogo in cui arriverai solo se l’avrai scelto e desiderato.

 

(img via trendspanarna.nu)