loving yourself is the greatest revolution paola-nosari coach per donne in rinascita

Se leggi i miei post, sai che negli ultimi mesi ho rivoluzionato la mia vita. Da un punto di vista lavorativo, anzitutto. E personale, anche.

Poter dedicare tempo e cura alle cose che amo ha innescato una serie di avvenimenti straordinari.

A dicembre ho creato #happymoneyrevolution ed è stato un successo inaspettato, al di là di ogni previsione. Non solo per i numeri che ha generato (e per i quali sono infinitamente grata) ma anche e soprattutto per le interazioni, le riflessioni e le condivisioni che si sono generate come conseguenza sul gruppo facebook dedicato a chi ha fatto il percorso.

Sono sempre stata convinta del fatto che la felicità sia rivoluzionaria.

Lo è a maggior ragione in una società come questa, dove i conflitti e le tensioni si fanno più aspri di giorno in giorno. Ecco perchè ho fortemente voluto che le vostre rivoluzioni in tema di denaro fossero felici, ed ho improntato il percorso su quest’idea.

Spesso si da al denaro una valenza negativa, retaggio di un’educazione ed una cultura per cui lo si poteva fare solo in modo non del tutto onesto o a costo di fatica, sudore e sacrifici. Io sono convinta che se non è sempre vero che i soldi rendono felici, è però (e fortunatamente) vero il contrario: ovvero che quando stiamo in un atteggiamento emozionale positivo, allora siamo più predisposti a cogliere l’abbondanza presente nella nostra vita. Non solo! Qui sta il punto: credo che quando fai cose che ti rendono felice, è anche più facile creare ricchezza.

Dipende dall’amore e dalla cura che ci metti.

Certamente, perchè tutto questo possa accadere, è necessario sapere con sincera chiarezza quali sono le cose che ami fare.

E questo richiede una schietta introspezione ed un lavoro su noi stessi che non sempre siamo pronti a fare.

 

Sto anche lavorando al Business Plan, con Francesca Marano, perchè credo anche che i soldi siano uno strumento straordinario per realizzare i nostri obiettivi, e avere un BP ragionato, analizzato e scritto con tutti i crismi è il primo dei passi necessari. Un po’ come quando vai a camminare in montagna. In vetta magari ci arrivi comunque, ma se affronti la salita con l’attrezzatura giusta, ci arrivi anche in sicurezza.

 

E poi sto lavorando all’evoluzione di tutte queste riflessioni, un percorso tutto nuovo in cui l’amore per te stessa, una rinnovata e più profonda riconnessione con la parte più intima di te e il lavoro su prosperità ed abbondanza si fondono per aiutarti a ristabilire un senso di felicità più profondo e duraturo. Mai sentito parlare di hygge?

Seguimi, prometto che sarà bellissimo.

Source

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *